Tecnologie ecosostenibili con UV e Ozono

uvr-rlm-xtreme.jpg

Il tema della eco-sostenibilità delle tecnologie impiegate nel trattamento delle acque ha ormai acquisito una rilevanza notevole. FLUENTER srl, società Leader in Sardegna, non solo nel settore delle attrezzature per il trattamento convenzionale delle acque reflue, ma anche nell’impiego delle più moderne tecnologie di depurazione e potabilizzazione senza l’impiego di additivi chimici, ha ormai da tempo intrapreso una campagna di informazione e sensibilizzazione dei tecnici sull’argomento, con l’organizzazione di incontri e corsi di aggiornamento sullo stato dell’arte e sui vantaggi che l’impiego di ozono e radiazione UV possono offrire all’interno dei sistemi di trattamento e depurazione delle acque.

Con il suo marchio Fluenter e con vari fornitori specializzati è infatti un protagonista del settore e può vantare numerose installazioni in Sardegna e Italia. Uno degli argomenti portanti di questi appuntamenti è l’uso degli UV per la disinfezione delle acque, che si estende non solo ad applicazioni semi-industriali e particolari come la disinfezione della acque di piscine balneabili o nel controllo della carica batterica nei reflui industriali, ma è ormai entrata a pieno titolo nelle attrezzature dei grandi impianti di trattamento delle acque reflue civili e industriali.

Quella parte delle radiazioni definite ultraviolette che hanno lunghezze d’onda intorno a 254 nm hanno la caratteristica di interagire con il DNA di batteri, virus e spore modificandone la struttura in modo che non possano riprodursi. L’impiego di questo tipo di radiazione produce un’inattivazione dei microrganismi che di fatto corrisponde alla sterilizzazione dell’acqua trattata. In relazione alle dosi applicate si può giungere a valori del 99,99% di sterilizzazione degli elementi patogeni. Indubbio e oggi riconosciuto vantaggio rispetto alla tradizionale clorazione è però il fatto che non vi è alcuna aggiunta di additivi chimici alle acque con indubbi vantaggi ecologi e pratici. Fluenter è anche un alleato leader nelle tecnologie di utilizzo dell’ozono per il trattamento delle acque. L’ozono è un gas altamente reattivo e instabile composto da tre atomi di ossigeno.

Ciò lo rende un elemento chimico ecologico in quanto il sottoprodotto delle reazioni chimiche in cui viene impiegato è semplice ossigeno biatomico, ovvero il gas indispensabile per la vita. La sua instabilità ne rende necessaria la generazione sul luogo di utilizzo e Fluenter realizzato una tecnologia molto efficiente di produzione dell’ozono con scariche elettriche in aria o in ossigeno, con un particolare tipo di elettrodo di lunghissima durata e con prestazioni economicamente interessanti. La sua grande capacità ossidativa rende l’ozono utile in molti settori del trattamento delle acque.

Per quelle potabili l’ozono può essere impiegato per:

• miglioramento flocculazione;

• eliminazione colore/odore/sapore;

• eliminazione Fe/Mn; dis- infezione;

• eliminazione TOC;

• eliminazione di sostanze endocrine.

Per le acque di scarico l’ozono può essere impiegato per:

• eliminazione del COD; • decolorazione; eliminazione dei tensioattivi;

• eliminazione dei fenoli; trattamento fanghi;

• eliminazione degli AOX; eliminazione delle sostanze endocrine.

L’ozono può essere anche impiegato per le acque di processo; per la deodorizzazione; nei processi di sbianca; nella pulizia del prodotto; nella ozonolisi. Un altro importante campo di applicazione dell’ozono è il processo di riduzione dei fanghi.


Fluenter srl

  • Via Ischia, 4 - 09012 Capoterra
  • Tel. +39 070 71388
  • Fax. +39 070 7109266
  • Email: info@fluenter.com
  • P.iva e C.fisc. 03111470922
  • CCIAA CA REA 247220
  • Cap. Sociale € 10.000 (i.v.)